Imprenditoria giovanile


Sei un giovane e vuoi aprire un’attività in provincia di Roma?

Giovane, aspirante imprenditore e con un’idea di business in testa? C’è ancora la possibilità di accedere ai finanziamenti agevolati del Fondo rotativo SELFIEmployment, legato a Garanzia Giovani. Grazie al quale, si può arrivare ad ottenere da 5 mila a 50 mila euro.

Come accedere al fondo SELFIEmployement in provincia di Roma.

Selfiemployment

SELFIEmployment è rivolto ai giovani che hanno una forte attitudine al lavoro autonomo e all’imprenditorialità e la voglia di mettersi in gioco.

Beneficiari

giovani tra i 18 e 29 anni che sono:

  • NEET (Not in Education, Employment or Training), cioè senza un lavoro e non impegnati in percorsi di studio o di formazione professionale
  • iscritti al programma Garanzia Giovani finalizzato all’autoimprenditorialità (misura 7.1 del PON IOG)

I giovani possono avviare iniziative di autoimpiego e di autoimprenditorialità presentando la domanda nelle seguenti forme:

  • Imprese individuali;
  • Società di persone, società cooperative composte massimo da 9 soci. Sono ammesse le società costituite da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda, purché inattive oppure le società non ancora costituite, a condizione che vengano costituite entro 60 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni;
  • Associazioni professionali e società tra professionisti costituite da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda, purché inattive

Settori

Possono essere finanziate le iniziative in tutti i settori della produzione di beni, fornitura di servizi e commercio, anche in forma di franchising

Agevolazioni previste

Il Fondo SELFIEmployment finanzia piani di investimento inclusi tra 5.000 e 50.000 euro.

Si tratta di finanziamenti agevolati senza interessi, senza garanzie, rimborsabili in 7 anni con rate mensili che partono dopo sei mesi dalla concessione del prestito.

Chi ottiene le agevolazioni deve impegnarsi a realizzare il programma degli investimenti entro 18 mesi dal perfezionamento del provvedimento di ammissione.

Spese ammissibili: acquisto di beni strumentali necessari per lo svolgimento dell’attività,  beni immateriali ad utilità pluriennale, ristrutturazioni di immobili, spese di gestione per l’avvio dell’attività quali materie prime, materiali di consumo, semilavorati, prodotti finiti, utenze, canoni di locazione prestazioni di garanzie assicurative funzionali all’attività finanziata, personale dipendente e collaboratori

Bando a sportello sempre aperto salvo esaurimento fondi

Potrai  pianificare e costruire la carriera lavorativa, valorizzare le attitudini professionali.

Un aiuto concreto ai giovani che non dispongono di un patrimonio personale ma hanno buone idee e voglia di fare: clicca qui per tutti i dettagli.

Per informazioni e consulenza gratuita e personalizzata,

Chiama lo 800.437744

oppure scrivi a:
info@be-startuplazio.it


Nuove Imprese a Tasso Zero

 “Nuove imprese a tasso zero” è l’incentivo per i giovani e le donne che vogliono diventare imprenditori.

Beneficiari

Le agevolazioni sono rivolte alle imprese composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni o da donne di tutte le età, su tutto il territorio nazionale.

Le imprese devono essere costituite in forma di società da non più di 12 mesi, rispetto alla data di presentazione della domanda. Anche le persone fisiche possono richiedere i finanziamenti, a condizione che costituiscano la società entro 45 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni

Settori

  • produzione di beni nei settori industria, artigianato e trasformazione dei prodotti agricoli;
  • fornitura di servizi alle imprese e alle persone;
  • commercio di beni e servizi;
  • turismo

Agevolazioni previste

Finanziamento a tasso zero con spese fino a 1,5 milioni di euro che può coprire fino al 75% delle spese totali ammissibili. Per il 25% residuo, si richiede il cofinanziamento da parte dell’impresa, con risorse proprie o mediante finanziamenti bancari.

Per le imprese ammesse al finanziamento è previsto un rimborso agevolato che parte dal momento del completamento del piano di investimenti, da realizzare entro 24 mesi dalla firma del contratto. La durata massima del piano di rimborso è di 8 anni con pagamento di rate semestrali posticipate.

Spese previste

Investimenti, che a seconda della tipologia hanno possono rappresentare una percentuale sulla spesa complessiva, per:

  • Suolo aziendale: nel limite max del 10% del programma complessivamente ammesso (solamente per Industria, Artigianato e Trasformazione prodotti agricoli);
  • Realizzazione, Acquisto e Ristrutturazione Fabbricati per Industria, Artigianato e Trasformazione prodotti agricoli (40%);
  • Acquisto e Ristrutturazione Fabbricati per: Turismo (70%) e altri settori (40%);
  • Macchinari, Impianti e attrezzature (100%);
  • Programmi informatici (100%);
  • Servizi per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (20%);
  • Brevetti, Licenze e Marchi (20%);
  • Formazione specialistica dei soci e dei dipendenti (5%);
  • Consulenze specialistiche, studi di fattibilità economico-finanziari, progettazione e direzione lavori, impatto ambientale (5%).

Bando a sportello sempre aperto salvo esaurimento fondi

Vuoi aprire un’attività?

Chiama lo 800.437744

oppure scrivi a:
info@be-startuplazio.it

avanti-def